Tag Archives: ristorante Chilometro zero

ristorante_chilometro_zero

Ristorante Chilometro Zero

Identifica il tuo ristorante a Chilometro Zero.

Dalla ristorazione una svolta strategica alla salvaguardia delle risorse, al consumo etico. Gli operatori del settore guidano l’innovazione green, il concetto di economia sostenibile e l’ideazione di nuovi format da proporre a clienti sempre più attenti ed esigenti.

L’Italia non è mai stata tra gli artefici di nessun tema “eco”, nel nostro paese paradossalmente è stata recente recessione a far crescere l’interesse. I motivi sono stati il risparmio energetico, la comprensione di vantaggio gestionale e la crescente richiesta di prodotti di qualità, lontana da OGM e simili. Negli ultimi anni sempre più italiani hanno preso l’abitudine di acquistare e consumare prodotti a Chilometro Zero.

Quindi, “sostenibilità” sempre più ricercata. Frutta, verdura, carne, pesce, formaggi, i prodotti a Chilometro Zero oltre ad essere più genuini e sicuri, dal momento che se ne conosce la zona di origine, rappresentano anche una scelta etica. La locuzione “Chilometro Zero” sta ad indicare il fatto che l’alimento, dal momento in cui è stato prodotto, per arrivare dal luogo di produzione a quello di vendita, trasformazione e consumo ha percorso il minor numero di chilometri possibile.

Sempre più ristoranti stanno adottando la filosofia del Chilometro Zero, proponendo ai loro clienti prodotti locali e sempre freschi, il cliente percepisce chiaramente la necessità del prodotto locale e genuino.

Il nostro Ente mette in campo Mario, il tartarughino, emblema di un ristorante a Chilometro Zero, una certificazione che adottata accresce l’immagine non solo ecologica!

Filiera corta

Chilometro Zero

Chilometro Zero, storia di consumo quotidiano:
Gianni e Donatella, proprietari del ristorante “Il fagiano”, hanno appena completato l’accordo con i produttori locali per la fornitura di prodotti agroalimentari per la propria attività.

“Frutta e verdura, ma anche carni di produzione locale hanno sempre un sapore di gran lunga superiore rispetto a quelli che hanno viaggiato per migliaia di chilometri, ed è per questo siamo lieti di essere in grado di fornire nella nostra cucina prodotti naturali e freschi, ​​ma non è solo una questione di metri di distanza, è di identità e tipicità.”

La decisione di portare avanti il ​​progetto è stata presa in seguito al lancio del progetto di ristorazione lo scorso luglio. FILIERA CORTA, QUALITA’ GARANTITA promosso da Chilometro Zero.net

Donatella ha aggiunto: “Siamo molto lieti infatti di essere stati in grado di acquistare dalle terra qui intorno, sono entusiasta di alimentare un mercato locale che porta necessariamente a migliorare la nostra offerta in ristorante, siamo certificati Chilometro zero da qualche anno ed i clienti ne apprezzano l’impegno e la nostra cucina”.

Una buona iniziativa, anche commerciale oltre che salutista quella di Gianni e Donatella, facilmente replicabile in ogni zona del nostro bel paese. Sono sempre in aumento le persone che apprezzano impegno e tematiche legate al concetto Chilometro Zero.